FINALE TROFEO PISTE PUGLIA

locandina

1° Trofeo piste Puglia

Regolamento

ART. 1 Organizzazione.

Calendario e regolamento.
29 settembre, pista Salentina di Ugento;
20 ottobre, kartodromo Touch&Go di Martina Franca;
15 dicembre, pista Eurokart a Torre Lapillo.

ART. 2 Kart ammessi. Sono ammessi i Kart delle seguenti classi e categorie conformi ai
rispettivi regolamenti tecnici:
- 60 cc. Babykart
- 60 cc. Minikart
- KF3
- KZ2
- Prodriver 125 c.c. AM
- Prodriver 125 c.c. PRO
- 125 MTL
- 125 TAG

I kart devono essere conformi ai rispettivi regolamenti tecnici nazionali di categoria.
Non sono ammesse suddivisioni in categorie e/o sottoclassi diverse da quelle indicate nel
presente articolo. E’ tuttavia facoltà dell’organizzatore proporre ai Commissari Sportivi
l’accorpamento, nel rispetto del numero massimo degli ammessi in griglia, di categorie
costituite e non, purché aventi le stesse caratteristiche di partenza ( cambio di velocità o
monomarcia ). In questo caso la griglia di partenza verrà stabilita sulla base dei tempi
ufficiali di qualificazione senza alcuna distinzione di categoria e le classifiche dovranno
essere separate.

ART. 3 Concorrenti e Conduttori ammessi.
Alle manifestazioni valevoli per il Trofeo piste Puglia 2013 sono ammessi i
concorrenti ed i conduttori titolari di una licenza karting rilasciata dalla CSAI o da
un’Autorità Sportiva Nazionale membro della FIA, nei limiti di quanto disposto dal
Regolamento Nazionale e dal Regolamento Internazionale Karting.
Sono ammessi tutti i conduttori titolari di una licenza rilasciata da un’Autorità Sportiva
Nazionale e i conduttori titolari di una licenza ACI/CSAI anche residenti al di fuori della
zona interessata.

ART. 4 Iscrizioni – ISCRIZIONI
Le domande d’iscrizione alle singole manifestazioni valevoli per il Trofeo piste Puglia 2013
devono essere redatte esclusivamente sui moduli appositamente predisposti dalla CSAI e
accompagnate dalla tassa di iscrizione pari ad Euro 90,00 per tutte le categorie Nazionali
Prodriver, e TAG; Euro 40,00 per le categorie MTL, non comprensiva dell’importo per le
prove libere del giorno precedente la gara (NS12 – NSK 9 – Cap. II – Art. 1).
Salvo quanto previsto dal precedente art. 3, le domande d’iscrizione alle manifestazioni
del Trofeo piste Puglia 2013 sono regolate dall’art. 10.1 del Regolamento Nazionale
Karting.

ART. 5 – Verifiche ante-gara
Applicazione dell’ art. 12 lett. a) e 12.1 del Regolamento Nazionale Karting

ART. 7 – Prove libere
Devono svolgersi conformemente all’art. 15.1.2 lett. a) del Regolamento Nazionale
Karting.

ART. 8 – Prove libere ufficiali
Devono svolgersi conformemente all’art. 15.1.2 lett. b) del Regolamento Nazionale
Karting.

ART. 9 – Prove ufficiali di qualificazione
Per ogni categoria o per gli eventuali accorpamenti di categoria è prevista una sessione di
prove ufficiali di qualificazione di 10′ (vedi art. 3).
I Conduttori che avranno superato le verifiche, prenderanno parte alle prove ufficiali di
qualificazione e se necessario saranno divisi dai Commissari Sportivi in due o più serie. In
ogni turno è ammesso contemporaneamente in pista un numero di conduttori non
superiore alla capienza. Ogni Conduttore sceglierà quando partire nel proprio turno e sarà
considerata valida l’uscita se il Conduttore avrà superato la linea di non ritorno tracciata
all’uscita della pre-griglia; il giro viene considerato valido se viene completato.
Il tempo di qualificazione valido è il migliore che si acquisisce nell’ambito del proprio turno
di prove. In caso di ex-aequo si prenderà il 2° miglior tempo e così via.
La classifica FINALE delle prove di qualificazione sarà determinata nel seguente modo:
- In caso di una sola serie la griglia sarà determinata nell’ordine del tempo più veloce
realizzato da ogni Conduttore.
- In caso di due serie o più serie e qualora la differenza tra il miglior tempo della serie
meno veloce e il miglior tempo della serie più veloce non supera il 101% del miglior tempo
della serie più veloce, la classifica verrà stilata come nel caso di una sola serie; nel caso
che la differenza tra il miglior tempo della serie meno veloce e il miglior tempo della serie
più veloce superi il 101% del miglior tempo della serie più veloce, la classifica sarà stilata
in base ai tempi fatti registrare da ogni pilota nella propria serie e quindi la distribuzione
nei vari gruppi si farà in base alla posizione acquisita nella serie di appartenenza e la
classifica sarà così determinata: nel caso di due serie: il 1° posto va al primo classificato
della serie risultata più veloce tra le due, il 2° posto va al conduttore risultato più veloce
nella serie più lenta delle due, il terzo posto va al 2° conduttore classificato della serie più
veloce, il quarto posto va al conduttore secondo classificato della serie più lenta e così via.
Se un Conduttore non ha nessun tempo valido, prenderà l’ultima posizione in classifica,
nel caso di più Conduttori senza tempo valido le posizioni saranno determinate a
sorteggio. Ai meccanici non è consentito aiutare i loro Conduttori se gli stessi hanno
superato la linea di non ritorno tracciata all’uscita della pre-griglia. Se un Conduttore si
ferma nell’area delle riparazioni o del parco chiuso, non può più ripartire.

ART . 10 – Batterie
Nel caso che i conduttori verificati siano superiori al numero massimo degli ammessi in
pista, dopo le prove ufficiali di qualificazione dovranno essere disputate le batterie.
I conduttori sono assegnati alle batterie in base alla classifica delle prove ufficiali di
qualificazione: ad esempio, in caso di 2 batterie, il conduttore primo classificato parte nella
1^ batteria, il secondo nella 2^ batteria, il terzo nella 1^ batteria , il quarto nella 2^ batteria,
ecc. Al termine dello svolgimento delle batterie i conduttori verranno ammessi alla prefinale per ogni batteria verranno ammessi, sulla base dell’ordine di arrivo, un numero di

conduttori pari al numero massimo degli ammessi in pista diviso per il numero di batterie.
Nel caso che il numero che indica il massimo degli ammessi in griglia sia dispari verrà
preso in considerazione il numero precedente.

ART. 11 – Fase finale – Prefinale e Finale.
Lo schieramento di partenza della prefinale sarà determinato dal risultato delle prove di
qualificazione o delle batterie fino ad un massimo di conduttori pari alla capienza della
pista. Lo schieramento di partenza della finale sarà determinato dall’ ordine di arrivo della
prefinale. Nel caso di categorie accorpate gli schieramenti saranno determinati dall’ordine
assoluto dei tempi delle prove ufficiali o dell’ordine di arrivo delle prefinale.

ART. 12 – Lunghezza delle batterie o prefinali e finali.
Lunghezza gare *
Categoria                       Batteria o Prefinale                       Finale
60 Baby                                      8                                           9
60 Mini                                       12                                         13
100/125Prodriver e TAG           15                                          20
KZ2/KF3                                    15                                          20
MTL o Club                                10                                         15
*distanza in Km.

ART. 13 – Classifiche
Gli organizzatori hanno l’obbligo di riportare nelle classifiche la regione di residenza
del conduttore.
Classifica Conduttori: in ogni manifestazione valevole per i Trofeo piste Puglia ai
conduttori saranno attribuiti, sulla base dell’ordine di arrivo, i seguenti punti:

Prove cronometrate                              Prefinale                                   Finale
Posizione  Punti                                    Posizione  Punti                       Posizione   Punti
1°              6                                            1°             10                             1°                15
2°              5                                            2°              8                              2°                12
3°              4                                            3°              6                              3°                10
4°              3                                            4°              5                              4°                 8
5°              2                                            5°              4                              5°                 6
6°              1                                            6°              3                              6°                 5
-                 –                                            7°              2                              7°                 4
-                 –                                            8°              1                              8°                 3
-                 –                                            -                 –                              9°                 2
-                 –                                            -                 –                             10°               1

Per ogni classe e categoria, la classifica finale del Trofeo piste Puglia 2013 segue
l’ordine decrescente della somma di un numero massimo di 7 punteggi del numero
delle gare disputate piu’ una. I punti verranno assegnati solo ai conduttori che hanno
compiuto il 50% della distanza. In caso di ex-aequo verrà preso in considerazione il
numero dei primi posti e successivamente, se necessario, di secondi posti, di terzi posti e
così via. Alle categorie non costituite verrà assegnato un punteggio ridotto del 50%.

ART: 14 Premi di gara.
Gli organizzatori dovranno prevedere premi d’onore per i primi tre classificati di ogni
finale di ognuna delle categorie descritte all’art.2, oltre a una premiazione finale del trofeo.

PREMI IN PALIO

Vincitore assoluto: Trofeo + 300 €

Per ogni categoria: 1^ classificato Coppa + Tablet, 2^ e 3^ classificato Coppa.

Sorteggio per premi vari

Questo articolo è stato pubblicato da admin. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

I commenti sono chiusi